Affiliazioni
Libertas
Campionato Nazionale LIBERTAS
aperto a tutti i tesserati "Libertas"
per la stagione solare/sportiva in regola
con il tesseramento per l'anno 2015
 
 
 
COMUNICATI STAMPA 41ª EDIZIONE
 

   

 

Comunicato stampa


L’italiana Isabella Morlini, vincitrice de La Ciaspolada 2014,

difende il suo titolo di Campionessa Mondiale di racchette da neve e, alla sua terza

partecipazione al Campionato del Mondo, vince il titolo maschile il francese Stephane Ricard

 


La Silijan 2014 -gara di ciaspole a Rättvik nel bel mezzo della Svezia- ha ospitato il Campionato del Mondo di racchette da neve ISSF.

Quest’evento di 3 giorni ha dato il via in grande stile venerdì 31 gennaio in serata con un m staffetta 4x400, preceduta da una grande parata delle nazioni. Hanno partecipato atleti provenienti da Francia, Italia, Stati Uniti, Islanda, Gran Bretagna, Russia, Norvegia, Catalogna, Giappone, Germania, Canada e Svezia Rättvik, nonché due squadre speciali di atleti olimpici norvegesi e svedesi.

La staffetta 4x400 m è stata un grande successo per la Svezia. La squadra nr.1 della Svezia è arrivata prima con al seguito i loro connazionali della squadra nr.2, al terzo posto la squadra della Russia.


Sabato scorso c'è stata una 9 km di gara impegnativa caratterizzata da 3 km di estenuante salita; il percorso è poi proseguito attraverso i boschi ed i campi circostanti la bella Rattvick per ridiscendere verso il traguardo sulla strada principale del centro della città.

L'uomo più veloce e il nuovo Campione del Mondo è il francese Stephane Ricard. Dopo il terzo posto mondiale nel 2012 in Canada ed un secondo posto al campionato del mondo dello scorso anno in Italia, con soli 37minuti e 28secondi ha dimostrato al mondo che meritava di essere sulla cima del podio! Il secondo classificato è l’italiano Filippo Barizza ed il terzo il catalano Sociats Asensio.


La donna più veloce al mondo con ciaspole è ancora una volta l’italiana Isabella Morlini, ha vinto il suo primo titolo di campionessa del mondo con racchette da neve nel 2013 in Italia ed ha difeso il titolo quest'anno in Svezia; Isabella Morlini con i suoi 46minuti e 39secondi è arrivata prima della svedese Petra Kindlund, al secondo posto, e della catalana Mavi Gil Rafart, al terzo posto.


Sostengono inoltre il titolo di campionato del mondo con racchette da neve 2014 ISSF nella categoria master (40 anni ed oltre) i seguenti atleti:

Donne:
Oro per Djamila Bengueche -Francia- 51:00.8
Argento per Christiane LaCombe -Francia - 52:34.6
Bronzo per Annika Kristoffersson -Svezia- 56:00.7

Uomini:
Oro per Niclas Sjogren - Svezia - 40:44.7
Argento per Davide Milesi - Italia - 40:53.7
Bronzo per Daniele Fornoni - Italia - 42:05.2


L' ISSF sta completando il programma per il Campionato del Mondo di racchette da neve 2015, si presume che verrà disputato in Europa e verrà annunciato sul sito non appena sarà confermato.
Tenetevi aggiornati su www.snowshoerunning.org !

 

clicca qui per le CLASSIFICHE UFFICIALI del Campionato del Mondo di raccehette da neve 2014

clicca qui per il COMUNICATO STAMPA in lingua inglese

 

 

BIS DI BALDACCINI E MORLINI ALLA 41.a CIASPOLADA
VINCONO AL FESTIVAL DELLA NEVE A PASSO MENDOLA

 

FONDO (VAL DI NON - TRENTINO), 5 GENNAIO 2014 - Sono il bergamasco Alex Baldaccini e l’emiliana Isabella Morlini, i vincitori della 41.a Ciaspolada la corsa internazionale con racchette da neve disputata a passo Mendola, in Trentino, con la via 5.300 concorrenti di dieci nazioni. Entrambi si erano aggiudicati la scorsa edizione quando la regina delle competizioni popolari sulla neve d’Italia assegnava il titolo Mondiale della specialità.

Si è gareggiato sotto una fitta quanto piacevole nevicata lungo un tracciato di sette chilometri che si snodava tra le splendide abetaie che caratterizzano questo piccolo angolo di paradiso in Alta val di Non. Sul percorso che aveva ospitato La Ciaspolada sino a dodici anni fa. E il revival è stato un grande successo apprezzato da tutti i concorrenti.

Baldaccini ha fatto valere subito le proprie doti di scalatore ed ha subito sgranato il gruppo dei migliori. Dopo alcune centinaia di metri è balzato al comando ed ha concluso solitario. Alle sue spalle si è scatenata la bagarre per le posizioni di rincalzo sul podio dove sono saliti altri due specialisti italiani se pur dal nome straniero: argento a Richard Stephane e bronzo a Gerd Frick. Con loro anche Alessandro Rambaldini, Antonello Landi, il veneto Filippo Barizza (vincitore del titolo tricolore Libertas), l’altro bellunese Claudio Cassi (già vincitore nel 2009) quindi Bruno Freundenreich, il cadorino Francesco Duca e il trentino Andrea Debiasi. Tra le curiosità vi è il 15/o posto del religioso trentino Don Franco Torresani, specialista delle corse di montagna e già soprannominato il “parroco volante” perché grande appassionato di atletica leggera dove ha ottenuto lusinghieri risultati. Ha preceduto l’altro trentino Antonio Molinari, per tre volte trionfatore a La Ciaspolada (2000, 2001 e 2002), per due volte a Passo Mendola.

Più combattuta è risultata la gara femminile. Isabella Morlini ha a lungo combattuto con la spagnola Laia Trais Andreu. E’ anche rimasta in seconda posizione a controllare la rivale. Il tracciato decisamente più impegnativo rispetto a quello solito da Romeno a Fondo, lungo i cosiddetti Pradei della Val di Non, ha infatti consigliato le atlete a mantenere un ritmo di gara più tranquillo. Nel finale è però emersa nettamente la classe e la maggiore vigoria fisica della campionessa mondiale che ora può guardare con rinnovata fiducia alla prossima sfida iridata prevista a fine gennaio in Svezia. Il bronzo è andato alla trentina Ljudmila Di Bert.

Al nono posto ha chiuso la piemontese Valeria Straneo all’esordio con le ciaspole. Per l’azzurra di atletica leggera - già argento in Maratona agli ultimi mondiali di Mosca 2013 e oro ai Giochi del Mediterraneo 2012 – si è trattato di un esordio positivo. “Certamente da ripetere” il suo commento. Esile, la campionessa di Alessandria richiama nella stazza fisica quella della campionessa di sci nordico e sua conterranea Stefania Belmondo, Valeria Straneo ha pagato pegno nella salita iniziale della gara che certamente non si confaceva alle sue caratteristiche di gara. Ai piedi del podio l’altra spagnola Ragna Debats, la toscana Annalaura Mugno, Laura Miclio e Sara Bottarelli. Per le atlete del Trentino da segnalare l’ottavo posto di Mirella Bergamo e il decimo di Lara Torresani. Al 13/o posto Chiara Manfredini prima delle atlete Libertas e quindi neo campionessa italiana dell’ente.

Testimonial della 41.a Ciaspolada sono stati Filippo Lanza (schiacciatore della nazionale italiana di volley e della Diatec Trentino campione del Mondo) e la cantante Alice Mondìa, che interpreta il motivo Run inno ufficiale della gara. Entrambi felici della nuova e piacevolissima esperienza.

 


Comunicazione - Nicer Srl
Diego Decarli | diego@nicer.tv | +39.335.6742487
Lucia Del Favero |
lucia@nicer.tv | +39.334.1204188
Bianca Maria Decarli | biancamaria@nicer.tv | +39.349.5746134

 

 

LIBERTAS

 

Per il primo anno L’Ente di Promozione Sportivo  Nazionale “Libertas” ha aderito come sostenitore della 41° edizione della Ciaspolada.

LIBERTAS Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI , con una presenza radicata nelle aree di sensibilità sociale, svolge dal 1945 una “Mission” di alto profilo valoriale:

*Per l’educazione e la formazione dei giovani,per la prevenzione e la salute della terza età,per la promozione umana delle diverse abilità.

 

Rivolge una particolare attenzione verso:

*L’accoglienza delle minoranze etniche,la tutela delle figure più vulnerabili,l’integrazione sociale del disagio minorile.

 

Gli atleti tesserati  LIBERTAS saranno  presenti nella gara competitiva, valida quale prova unica per l’assegnazione dei titoli nazionali 2014 di “Corsa con racchette da neve”.

 

In corsa per il titolo iridato resta favorito l’atleta veneto Filippo Barizza, ben conosciuto nell’ambiente delle Ciaspole, vincitore nella combinata Ciaspolada-Ciasdolomitica e Ciaspingo, presente in parecchie edizioni di Coppa Europa in forza al Team Baldas/Ferrino.

Difenderanno i titoli di categoria il rappresentante del Comelico Superiore Viro De Martin, il romagnolo Manfredini Danilo ed i veneti Rizzo Beppino, Lugato Davide e Giuliano Barizza padre di Filippo.

Nella gara “Rosa” favorita la giovane romagnola Chiara Manfredini campione mondiale uscente .

 

A rappresentare la Libertas Nazionale e a portare i saluti del Presidente nazionale Luigi Musacchia sarà il componente di Giunta e Consigliere Nazionale Giuliano Barizza ed il Presidente Regionale Lorenzo Boscaro.

 

Cordiali saluti

Giuliano Barizza    

 

CON LA NEVE IL RITORNO DEL PARROCO VOLANTE
A PASSO MENDOLA CI SARA’ DON FRANCO TORRESANI

FONDO (VAL DI NON – TRENTINO), 2 GENNAIO 2014 - Nevica sul Trentino e sulla val di Non ma la nuova coltre bianca non modifica i piani del C.O. della Ciaspolada: al termine del sopralluogo di stamani il presidente Gianni Holzknecht ha confermato passo Mendola quale sede della 41.a edizione della manifestazione in programma domenica 5 gennaio con partenza alle 10.30. “Questa decisione vuol essere un segnale preciso per indicare un ritorno all’antico, alle tradizioni della nostra gara quando ancora la disputavano in pochissimi. In 18 nella prima edizione ideata da Sandro Bertagnolli – spiega il presidente Gianni Holzknecht – e poi via via qualche centinaio di concorrenti, esattamente come avvenne 30 anni fa. Ora il tracciato alla Mendola è in condizioni fantastiche e questa nevicata trasformerà tutto l’ambiente in uno scenario da favola. E’ esattamente quanto c’eravamo proposti per l’edizione 2014. E’ cambiata l’atmosfera sociale e anche come Ciaspolada abbiamo pensato che in un momento di spending review anche la regina delle competizioni popolari sulla neve in Italia dovesse ritrovare un’atmosfera più intimistica. Meno gigantismi e più rapporto diretto con la natura. Ciò che di fatto la Val di Non offre tutto l’anno ai suoi ospiti. Quindi è confermato Passo Mendola”.
 
E’ con il ritorno all’antico tornerà in gara anche uno degli uomini immagine della Ciaspolada. Proprio oggi ha confermato la propria partecipazione Don Franco Torresani ovvero il parroco volante come è stato soprannominato per le sue estemporanee partecipazioni sia alla Ciaspolada sia più in generale alle gare di mezzofondo di atletica leggera. Don Franco ha sfiorato più volte il podio della competizione trentina. “Nel 2001 sono arrivato quarto – spiega – ed è stata la mia prestazione migliore. Più volte mi sono infilato tra i migliori dieci ma ho il rammarico di non aver mai centrato la medaglia - aggiunge -. Nel  2001 sono riuscito a vincere la gara di Coppa Europa in Finlandia, oltre il circolo polare artico - prosegue - battendo Antonio Molinari, che quell’anno vinse proprio la Ciaspolada. Poi in stagione riuscii a centrare un secondo posto ad Andorra ed un terzo in Francia. Resta il rammarico del podio sfumato in casa”. Si perché il parroco volante è proprio originario della val di Non, di Tassullo, e dopo 15 anni di permanenza in Valsugana dal 2009 è tornato a seguire la parrocchia di Coredo, sotto la quale ricade anche il santuario di San Romedio. Un luogo sacro, amato dai pellegrini ma anche ideale per allenarsi. “ Devo ammettere che quelle salite sono perfette per gli allenamenti – afferma Don Franco – ed anche i tratti in falsopiano mi piacciono molto”.L’immagine del santuario campeggiava sul pettorale dedicato a Depero tre edizioni fa.
 
Come mai il ritorno alla Ciaspolada? “Il tracciato della Mendola mi piace molto ed è molto adatto alle mie caratteristiche - chiarisce don Franco Torresani -. E la Ciaspolada è nel mio cuore. Come non potevo gareggiare quest’anno?”.
 
In gara con i vari boss - a partire dai campioni mondiali uscenti Isabella Morlini e Alex Baldaccini per proseguire con Claudio Cassi (Atletica Vittorio Veneto) con  il trentino Giuliano Battocletti e lo spagnolo Asensio Just Sociats (Federaciò d’Entitats Excursionistes de Catalunya) – ci saranno anche Massimo Leonardi (G.S. Valsugana Trentino) quest'anno vice campione italiano di maratona, primo italiano alla maratona di Firenze e fresco vincitore della maratona di Pisa oltre ad altri numerosi successi, Davide Milesi (già terzo nel 2009), l’altro spagnolo Rafael Pares, con i veneti Giuliano Barizza e Viro De Martin Bianco (Libertas Veneto Barizza Sport).
Lo spettacolo è garantito. Il divertimento anche.



Per informazioni: www.ciaspolada.it


Comunicazione - Nicer Srl
Diego Decarli | diego@nicer.tv | +39.335.6742487
Lucia Del Favero |
lucia@nicer.tv | +39.334.1204188
Bianca Maria Decarli | biancamaria@nicer.tv | +39.349.5746134

 

 

LA CIASPOLADA TORNA ALL’ANTICO, SI GAREGGIA AL PASSO MENDOLA



La Ciaspolada torna all’antico e cambia tracciato. La 41.a edizione in programma domenica prossima si disputerà, infatti, sullo storico percorso degli anni ‘90 con partenza ed arrivo posti ai Campi di Golf al Passo della Mendola. “L’innevamento in zona è fantastico – spiega il presidente Gianni Holzknecht – e abbiamo quindi pensato di ritornare alla tradizione per emozionare i nostri concorrenti con un passaggio tra i boschi della zona. Una sorta di ritorno alle origini. Esattamente come avveniva in passato prima dell’introduzione del tracciato da Romeno a Fondo. Le ultime nevicate garantiscono un fondo ideale per il passaggio dei nostri concorrenti – spiega il presidente della Podistica Novella di Fondo - e anche dal punto di vista agonistico certamente la Ciaspolada 2014 saprà fornire spunti elettrizzanti. E certamente le condizioni meteo di garantiscono un perfetto risultato”.

La partenza sarà posta quindi nella zona della seggiovia della pista di sci al passo Mendola. I concorrenti affronteranno inizialmente il tracciato sciistico in salita per alcune centinaia di metri per poi infilarsi nelle splendide abetaie di questa zona naturale al confine tra la Val di Non – Trentino e l’Alto Adige. Un piccolo paradiso ambientale già conosciuto a metà Ottocento dalla Corte Asburgica.

Tra gli attesi protagonisti della 41.a Ciaspolada della Val di Non vi la maratoneta azzurra Valeria Straneo, argento ai recenti Mondiali di Mosca con all'emiliana Isabella Morlini, campionessa mondiale della specialità assieme al bergamasco Alex Baldaccini grazie alla vittoria conquistata a Fondo lo scorso gennaio. In campo maschile rivali temibili sono certamente Claudio Cassi (Atletica Vittorio Veneto) già vincitore nel 2009 e nel 2004 (più vari secondi e terzi posti), il trentino Giuliano Battocletti (Amorini TSL Team Italy) vincitore nel 2006, nel 2007 e nel 2008 e lo spagnolo Asensio Just Sociats (Federaciò d’Entitats Excursionistes de Catalunya) finito sesto nella 40.a edizione ma pronto a scalare il podio nella nuova edizione della regine degli aventi popolari sulla neve in Italia. 


Comunicazione - Nicer Srl
Diego Decarli | diego@nicer.tv | +39.335.6742487
Lucia Del Favero |
lucia@nicer.tv | +39.334.1204188
Bianca Maria Decarli | biancamaria@nicer.tv | +39.349.5746134

 

   
<< ACCREDITO >> << PRESS KIT >>
   
 

ALICE MONDÌA

 

DA OGGI ONLINE IL VIDEO DI

SPIGOLI D’AMORE

 

Madrina de “LA CIASPOLADA” l’evento podistico del Trentino

 

Da oggi, lunedì 23 dicembre, è online il video di “SPIGOLI D’AMORE”, il nuovo singolo della cantante svizzera ALICE MONDÌA, estratto dal suo Ep “Plaster (Globerockker Music Services SA), in vendita su iTunes. Il video del brano è visibile al link: www.youtube.com/watch?v=1iIlqDBO1e4

 

Il video traduce in immagini l’emozione e il dolore per la fine drammatica di una grande storia d’amore, che il paroliere Nicco Verrienti (autore di testi per Emma e Annalisa) racconta nel testo di “Spigoli d’Amore”. Il fascino di Alice è in contrasto con l’anonimità del paesaggio, per sottolineare la rottura tra la bellezza dei sentimenti e il gelo calato sulla relazione. L’artista, infatti, è sola e persa in uno spazio surreale, dove un angelo bianco incombe su di lei come il dolore di ghiaccio che la pervade.

 

«Girare il video di “Spigoli d'amore” in esterna a -6 gradi è stata una vera sfida – racconta Alice Mondìa – l'area prescelta è una bellissima zona del nord Italia, vicino Varese, dove tutto era coperto da brina e ghiaccio in un’atmosfera fiabesca».

 

Alice Mondìa inoltre è stata scelta come madrina della 41a edizione de “La Ciaspolada”, la manifestazione podistica popolare regina dell’inverno, grazie al suo primo singolo, dedicato alla corsa, “RUN (contenuto nell’Ep “Plaster” e i cui proventi vengono devoluti alla Fondazione Don Bosco nel Mondo). L’evento si svolgerà il 5 gennaio in Val di Non, Trentino, e coinvolgerà oltre 6 mila persone che si sfideranno in una corsa sulla neve calzando le famose racchette.

 

L’Ep “Plaster” si ispira nel nome al gesso, il materiale con cui gli scultori lavorano per creare la struttura che darà poi forma alle proprie opere d’arte. Il progetto è una raccolta di sei brani in inglese e in italiano, dall’atmosfera soul con contaminazioni rock e pop, ed è stato realizzato con la collaborazione del fonico Matt Howe (già tecnico del suono di Elton John e Michael Jackson).

 

Alice Mondìa è una giovane interprete ed autrice, di padre svizzero e madre tedesca, che si appresta a pubblicare il suo terzo disco. A 18 anni esordisce con “My Way or No Way”, album pop rock in inglese. Per assecondare la sua anima soul/black nasce nel 2012 “Scacco”, il nuovo album composto da brani in inglese e in italiano. Alice ha partecipato ai concerti del cantautore Gatto Panceri e al tour della band Sonohra. A dicembre 2012, è stata nel cast del Concerto di Natale insieme a moltissime star italiane e internazionali.

www.alicemondia.com

Milano, 23 dicembre 2013

 

Comunicazione e Promozione TV: Prime Time Promotions -  Eligio Ermeti e.ermeti@prime-time-promotions.it

Ufficio Stampa: Parole & Dintorni - Tatiana Corvaglia 02 20404727 – tatiana@paroleedintorni.it

Promozione radio e videoclip: l’AltopArlante – Fabio Gallo 348 3650978 – info@laltoparlante.it

 

N.B. Per foto libere da diritti accedere al nostro sito www.paroleedintorni.it (USERNAME: ped / PASSWORD: press)

LA CIASPOLADA 2014 ANCORA PIU’ RICCA!

 

FONDO – VAL DI NON (TRENTINO), 11 dicembre 2013

 

Fervono i preparativi per la prossima edizione de La Ciaspolada 2014, che si terrà il giorno della Befana domenica 5 gennaio in Val di Non, Trentino. La Podistica Novella, società organizzatrice della competizione, è già al lavoro. Ricchi premi, novità e intrattenimento, un denso carnet di appuntamenti faranno da cornice alla manifestazione popolare regina dell’inverno italiano. Per regalare agli oltre 6.000 iscritti attesi giornate indimenticabili in Val di Non. 

 

L’edizione de La Ciaspolada 2014 si prepara a essere ancora più ricca! Oltre all’omaggio di un articolo tecnico per tutti gli iscritti, in palio per i partecipanti premi in denaro, abbigliamento sportivo e attrezzature, fotocamere digitali, prodotti enogastronomici, soggiorni in hotel ecc., per un valore complessivo di circa € 20.000,00. Una speciale premiazione dedicata ai gruppi più numerosi, sia locali sia provenienti da fuori regione e dall’estero e, ancora, premi a estrazione anche tra i gruppi formati da un minimo di 20 persone. Per tutti gli iscritti la possibilità di vincere all’incredibile Fantastica Lotteria con un montepremi del valore totale di circa € 22.000,00 e come primo premio in palio un buono acquisto del valore di € 5.000,00!!

 

Grosse novità anche sul fronte della corsa vera e propria, che si arricchirà di musica e intrattenimento lungo il percorso. Sul tracciato di circa 8 km, che si snoda attraverso le bellezze dell’alta Val di Non di bianco vestita, saranno posti speciali punti di ristoro, che daranno modo a chi non è in competizione con il cronometro di risollevare corpo e spirito. Indossate le ciaspole ci s’immerge così in un mondo incantato, dove la candida neve brilla al sole e l’allegria scalda i cuori.  

 

Un ricco programma di eventi collaterali daranno l’avvio alla manifestazione per concludersi a fine settimana. Gare di orientamento con le ciaspole, giochi per i bambini, mostre, spettacoli teatrali, degustazioni e percorsi enogastronomici, Ciaspolfest, festa della befana,  visite a Castel Thun, concerti di corpi bandistici, di cori della montagna. Un ricco  carnet di appuntamenti per rendere indimenticabile non solo la manifestazione, ma tutto il fine settimana per chi lo passerà in Val di Non.

 

La Ciaspolada, giunta alla sua 41a edizione, è l’evento più importante tra le manifestazioni sportive popolari invernali: per numero di partecipanti, livello dei concorrenti agonisti, per la loro provenienza internazionale, per la copertura mediatica e diffusione di servizi televisivi. Una competizione che vanta la partecipazione di campioni olimpici accanto a migliaia di dilettanti e amatori, La Ciaspolada rappresenta il riuscito connubio tra lo spirito agonistico di atleti di livello mondiale e lo spirito popolare e goliardico di fare sport per benessere e per divertimento.

 

 

Un evento ormai internazionale che sa rinnovarsi di anno in anno pur mantenendo saldo il legame con le sue origini. Correva l’anno 1972 quando Alessandro Bertagnolli, ex direttore dell’Azienda Per il Turismo, intuì la valenza ludica delle ciaspole, le racchette da neve, che cacciatori e boscaioli utilizzavano per muoversi agevolmente sul terreno innevato. Nacque così la corsa podistica con le racchette da neve più famosa al mondo, che prese l’avvio l’anno successivo con la collaborazione della società Podistica Novella, che tuttora ne cura l’organizzazione. La Ciaspolada al suo esordio contava 18 partecipanti: ne è passata di “neve” in valle da allora! Tanta quanta il lavoro e la dedizione di organizzatori e volontari, che in tutti questi anni hanno portato la manifestazione a sfiorare i 7.000 partecipanti.

Questa è la scommessa per la nuova edizione!

Mancare sarebbe un vero peccato!

 

DALL' ORO IRIDATO ALLA DIMENSIONE FAMILIARE

LA CIASPOLADA SI CONFERMA REGINA DELL' INVERNO

 

FONDO (VAL DI NON – TRENTINO), 28 NOVEMBRE 2013

Si riparte dall’oro vinto lo scorso gennaio dal bergamasco Alex Baldaccini e dall'emiliana Isabella Morlini, dominatori della quarantesima Ciaspolada per la prima volta valida quale Campionato del Mondo della specialità. E dopo l’abbuffata iridata di inizio anno, la regina delle manifestazioni popolari invernali in Italia si ripresenta pimpante come mai pronta a rendere ancora più familiare l’edizione in calendario il prossimo 5 gennaio.

La Società podistica Novella, storica anima organizzativa della Ciaspolada, è stata infatti fregiata del marchio “Family in Trentino”. Ovvero di quell’attestato che riconosce all’organizzazione la capacità di diventare momento di sostegno all’attività familiare, promuovendo attività sociali e ludico-sportive.

“Il riconoscimento – spiega il presidente Gianni Holzknecht -  va direttamente collegato all’attività di sostegno al lavoro della Podistica Novella da parte di Flavia Bertoldi, motore trainante dell’attività sportiva della Società, ed alla collaborazione di  Carmen Noldin (Assessore della Comunità della Val  di Non),  di Stefano Canestrini (collaboratore della Comunità della Val di Non), e dell’Assessore Comunale di Fondo Emma Anzelini .”

Tradizionalmente la Podistica Novella si occupa di attività sportiva. Oltre alla superfamosa Ciaspolada i settori interessati sono il volley femminile e il basket maschile. Ma vi è anche la collaborazione con la locale Apt nell’organizzazione di escursioni (diurne e notturne) con le ciaspole e di normali escursioni in montagna (con visite alle malghe);

Dal punto di vista sportivo spiccano le collaborazioni al Trofeo Melinda di ciclismo professionistico che si conclude a Fondo, alla Ciapolbeach promossa annualmente sulla spiaggia di Cattolica e con la ValdiNon Sportgestion nell’organizzazione della ValdinonBike, gara Mtb inserita nel circuito TrentinoMtb. Non mancano momenti di promozione della produzione enogastronomica locale. Respirando val di Non è uno degli appuntamenti autunnali realizzati nell’hinterland milanese. In dieci baite in legno di proprietà, durante il periodo prenatalizio,  vengono proposti e venduti i prodotti locali. La Podistica Novella ha poi aperto da parecchi anni un punto vendita delle specialità trentine sito alla partenza del Giro del Canyon Rio Sass.

Dal punto di vista agonistico c’è già la certezza della presenza della campionessa Mondiale Isabella Morlini. Ma come sempre è già scattata la caccia al pettorale con le iscrizioni che stanno giungendo da varie nazioni. L’aver ospitato la gara unica per l’assegnazione del titolo Mondiale ha ulteriormente rafforzato l’immagine internazionale della Ciaspolada. Certamente un bel colpo per la Val di Non (terra di castelli – Trentingrana ma soprattutto Melinda) e per l’intero Trentino.

 

Gli appassionati della realtà turistica e della produzione locale di qualità potranno ritrovare anche quest’anno  la mostra mercato di prodotti artigianali trentini denominata “L’artigianato Trentino Ponte tra passato e futuro” ed il concorso di scultura del legno che si terranno presso il Palanaunia di Fondo (all’arrivo de La Ciaspolada) dal 4 al 6 gennaio 2014, entrambi giunti alla 3ª edizione.

 

La 41.a Ciaspolada della Val di Non è in calendario domenica 5 gennaio 2014 con partenza ore 10.30 da Romeno ed arrivo a Fondo. Informazioni e iscrizioni sul sito www.ciaspolada.it

 

 


LA CIASPOLADA CHE NON TI ASPETTI!

 

FONDO – VAL DI NON (TRENTINO)

Dopo 40 edizioni La Ciaspolada 2014 si rinnova per offrire un programma ancora più ricco. L’evento che rende omaggio al luogo di nascita di questa sempre più diffusa disciplina sportiva, diventerà vetrina della ricchezza storica e culturale della Val di Non. Senza tradire le proprie origini, la manifestazione popolare regina dell’inverno si reinventa aprendo lo scrigno dei tesori del territorio ai quasi 6.000 partecipanti attesi.

La più rinomata gara internazionale con le racchette da neve avrà luogo il 5 gennaio lungo uno spettacolare tracciato di circa 8 chilometri a partire dalla piana di Romeno per giungere al traguardo nell’antico borgo di Fondo. Attraversando scorci di suggestiva bellezza l’allegro serpentone dei ciaspolatori percorrerà un arioso altipiano dolcemente ondulato, puntando al gruppo montuoso delle Maddalene e lasciandosi alle spalle le Dolomiti di Brenta, patrimonio naturale dell‘Umanità Unesco.

La già nutrita starting list di atleti di fama verrà ulteriormente arricchita da top runners di livello internazionale. L’invito a partecipare alla competizione è stato inoltrato ad oltre 20 nazioni, che con le loro delegazioni supporteranno la richiesta di rendere le gare con le racchette da neve disciplina olimpionica. Andorra, Australia, Austria, Canada, Catalogna, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Irlanda, Kenia, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Perù, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Svezia, Stati Uniti, Svizzera e Turchia ben rappresentano la diffusione a livello globale delle ciaspole: veramente uno sport per tutti!

Accanto agli atleti agonisti, migliaia di appassionati delle ciaspole, di amanti dell’attività all’aria aperta o persone che semplicemente vogliono vivere una giornata speciale divertendosi in compagnia. Befane, personaggi stravaganti, suonatori e giullari: il popolo dei ciaspolatori dai mille colori sarà ancora più ammaliante sul candido manto nevoso. Una festa sulla neve per famiglie intere, fino a tre generazioni dai nonni ai nipotini, uomini e donne, cani, cavalli e carrozze. Si è visto persino un lama con tanto di pettorale nelle passate edizioni.

Ma La Ciaspolada non è solo gara, ma una manifestazione che coinvolge un territorio di straordinaria bellezza, la Val di Non, da sempre fertile e vitale. L’antico popolo dei Reti l’abitò dalla Seconda Età del Ferro: bravi artigiani e pacifici montanari, che hanno lasciato in eredità lo speciale rapporto con l’ambiente, con gli spazi coltivati e con la montagna, che vennero poi assimilati dalle Carte di Regola dei liberi comuni del Trentino. Una cultura che si è tramandata nei secoli fino a produrre le eccellenze che si potranno scoprire negli eventi collaterali alla manifestazione.

Nella prima settimana dell’anno nuovo mostre, concerti, mercatini di Natale, visite ai castelli, degustazioni, escursioni con le ciaspole, gare di orienteering con le ciaspole, fiaccolate in notturna, gite in carrozza, spettacoli e intrattenimento animeranno tutta la Val di Non. Un’agenda ricca di appuntamenti, un’opportunità imperdibile per scoprire un territorio unico e per vivere l’emozionante atmosfera natalizia che solo la montagna sa regalare.

Se Voi portate la voglia di divertirvi, il resto lo trovate qui!

Tutti gli aggiornamenti sul sito www.ciaspolada.it 

 

UNA “MONTAGNA DI ALLEGRIA” CON LA “CIASPOLADA”

 

FONDO – VAL DI NON (TRENTINO)

La Val di Non dà il “benvenuto” agli Amici della “Ciaspolada” celebrando l’edizione nr. 41 della manifestazione che riesce a riempire di sé l’atmosfera, la vita, le sensazioni di una valle distesa tra le montagne come un interminabile balcone sulle Dolomiti di Brenta, patrimonio dell’Umanità, e sulle Maddalene.Capire la “Ciaspolada” vuol dire interpretare la vita dei montanari di allora, le testimonianze del passato, il vero rapporto uomo – natura che forse è venuto a mancare proprio perché oggi è difficile sfogliare le pagine ingiallite del diario di una vita vissuta certamente più a dimensione d’uomo.La “Ciaspolada” è una storia che si intreccia col passato e lasciarsi avvolgere dalle piacevoli sensazioni che essa oggi riesce ad offrire vuol dire anche rivivere quei momenti dispersi nel tempo di inverni gelidi e nevosi che richiamavano i montanari alla solidarietà con gli abitanti dei boschi.L’origine della “Ciaspolada” è proprio questa, la necessità della sopravvivenza in un ambiente difficile ma oggi le “ciaspole” parlano un altro linguaggio, sono diventate un intreccio tra sport e divertimento che sembrano poi diventare una cosa sola.In inverno la Val di Non non si ferma al solo panorama, peraltro quanto mai suggestivo, ma recita la sua proposta migliore proprio con la “Ciaspolada”.Quella distesa bianca che invita al rispetto per una natura ancora incontaminata diventa il palcoscenico multicolore popolato e animato da migliaia di persone e si trasforma in una “montagna” di allegria.

Ecco una magia della “Ciaspolada”. Rivivere di anno in anno tutto il fascino di una silenziosa suggestione, fermarsi davanti allo spettacolo delle montagne, scoprirne le meraviglie e poi trovarsi alla fine con i ricordi e la voglia di tornare in Val di Non.

 

FONDO – VAL DI NON (TRENTINO), ottobre 2013

 

La Ciaspolada 2014 perfeziona la già ricca offerta di eventi e intrattenimento, che a cornice della gara vera e propria arricchirà il lungo fine settimana della Befana in Val di Non. E forte della “rémise en forme” si presenta nelle piazze d’Italia.

Non solo gara con le ciaspole, ossia le racchette da neve, La Ciaspolada si rinnova e si impreziosisce, offrendo uno spettacolo variegato e interessante per soddisfare grandi e piccini, anche i più esigenti. La prima decade dell’anno nuovo in Val di Non sarà infatti animata da eventi e intrattenimento che riempiranno le giornate degli oltre 6.000 partecipanti previsti.

La più amata manifestazione sportiva popolare invernale italiana parte quindi per diffondere la lieta novella: una tournee che da ottobre a dicembre toccherà le principali località del nord Italia per portare i “mercatini Val di Non” e farsi conoscere da tutti.  Solo un assaggio della magica atmosfera natalizia del Trentino e della Val di Non, ma tutto da gustare e da godere. Venite a provare le vere ciaspole!

Tante le novità da scoprire nella 41ª edizione de La Ciaspolada: interessanti, divertenti, golose! Mostre fotografiche, pittoriche e di artigianato artistico, esibizioni di corali polifoniche e cori della montagna, concerti rock, mercatini di Natale, visite ai più bei castelli e musei, degustazioni di gastronomia locale e vini, escursioni con le ciaspole e a cavallo, fiaccolate notturne, gare di orienteering con le ciaspole, gite in carrozza, gare di snowboard acrobatico, ecc. Tutto il meglio che il Trentino sa offrire

La Ciaspolada è il tradizionale appuntamento sportivo popolare che chiude le festività natalizie in Trentino e si presenta ora nella sua nuova veste di evento a tutto tondo. Si fa quindi anche promotrice della sua terra incontaminata, ricca e generosa, forte di tradizioni e di sapori antichi, arte e storia. Ce n’è per tutti i gusti! Tutte le tipologie di visitatore sono ben accette: lo sportivo, l’intellettuale, il goloso, il pigro, l’artista, il filosofo, il godereccio, il curioso, il riflessivo, l’iperattivo … nessuno resterà deluso!

 

Ecco il calendario delle prossime uscite:

Cantù (CO) - Piazza Garibaldi - 26 e 27 ottobre

Cologno Monzese (MI) - Piazza XI Febbraio - 2 e 3 novembre

Rho (MI) - Piazza Visconti - 9 e 10 novembre

Legnano (MI) – Piazza San Magno - 16 e 17 novembre

Magenta (MI) - Piazza Liberazione - 23 e 24 novembre

Sesto San Giovanni (MI) - Largo Lamarmora – 30 nov. e 1 dicembre

Scopri sul sito www.ciaspolada.it tutte le novità.

 

 
Affiliazioni
World Snowshoe Championship 2014
 
 
Società Podistica Novella linea Sponsor istituzionali linea  
Piazza S. Giovanni, 7
38013 FONDO (TN)
Tel. 0463 830180

Fax 0463 830057
novella@ciaspolada.it

www.ciaspolada.it