Menu
logo
logo
stemma
06 Gennaio 2018
45° Edizione
Al 25 novembre 2017 già raccolti in beneficenza € 158.00
Ciaspole e penne nere in marcia verso Trento
Leggi il comunicato
valdinon trentino
Scroll   menu

Lanciata la promozione rivolta agli studenti

A due settimane dalla 44ª edizione, la macchina organizzativa de La Ciaspolada è in piena attività per raccogliere le iscrizioni, il cui flusso tradizionalmente si impenna in concomitanza con le feste natalizie, e per prepararsi operativamente ad allestire il tracciato di gara che verrà proposto il 6 gennaio. Come noto si tratterà di quello tradizionale, da Romeno a Fondo, se le precipitazioni nevose lo imbiancheranno, oppure di quello alternativo, da Fondo a Sarnonico e ritorno, se invece sarà necessario ricorrere all'innevamento programmato. Le caratteristiche tecniche del percorso saranno in ogni caso molto simili.
In Alta Val di Non a preparare l'atmosfera per accogliere l'allegro esercito di runner con le racchette da neve ci hanno pensato prima la Staffetta della Memoria e poi il concerto di Roberto Vecchioni, entrambe organizzate per ricordare la carismatica figura di Alessandro Bertagnolli, al quale tutti rivolgeranno un pensiero il giorno dell'Epifania. Il flusso di iscrizioni provenienti da fuori regione procede costante, da adesso si attende la risposta dei trentini. Le offerte e i pacchetti promozionali per famiglie e gruppi non mancano, l'ultima arrivata è quella confezionata su misura per gli studenti universitari, che viene promossa anche attraverso il network di Sanbaradio: tutti i giovani che si iscriveranno presentando il tesserino di iscrizione ad un ateneo potranno usufruire del noleggio gratuito delle ciaspole.
Anche questa volta sono due le proposte, quella rivolta agli agonisti, che correranno per la classifica finale, e quella rivolta a chi desidera passeggiare, che partirà dopo gli atleti e seguirà lo stesso percorso senza però concorrere ad alcun premio. Ogni iscritto riceverà una borsa contenente prodotti trentini e il biglietto della lotteria, nonché il pettorale di gara, che come di consueto propone la riproduzione di un'opera di Fortunato Depero: nel 2017 sarà la volta de «Il legnaiolo».
Il ricco programma dell'edizione 2017 non si chiuderà il 6 gennaio, ma proporrà tre iniziative anche per il giorno successivo, sabato 7, a vantaggio di quanti si fermeranno in Val di Non per il fine settimana. La mattina verrà organizzata una gara promozionale di orientamento, dal pomeriggio alle 2 di notte il centro sportivo Altanaunia ospiterà la Ciaspolfest, dove si potrà bere, mangiare e ascoltare musica giovane. Infine, dalle ore 21, nella chiesa parrocchiale di San Martino a Fondo, si esibirà il Coro della Sat, con ingresso ad offerta libera: l’incasso verrà utilizzato per l’acquisto di attrezzatura sportiva a favore delle scuole delle zone terremotate del Centro Italia, in accordo con la Protezione Civile di Trento.
Non poteva mancare la mostra-mercato intitolata «Artigiani oggi e domani», che da sei anni viene allestita al Palanaunia di Fondo in concomitanza con la gara. Dal 6 all'8 gennaio, con orario di apertura dalle 10 alle 18, oltre a osservare e magari acquistare i prodotti della manualità e della tradizione della Val di Non, i visitatori più giovani potranno mettersi in gioco nella falegnameria didattica. Infine va ricordato che il nuovo mercatino, denominato «Natale in  tutti i sensi», rimarrà aperto anche dal 29 al 31 dicembre e dal 5 al 7 gennaio 2017.
Iscriviti alla newsletter
iscriviti
scopri lo sport
Main Sponsor
sponsor sponsor sponsor
Official Sponsor
sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor
Official Partners
sponsor sponsor sponsor sponsor
Media Partners
sponsor sponsor sponsor
Affiliazioni
sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor sponsor
 
unchecked checked radiobutton radiobutton